Geraldina Piazza

Addio 2019

Mi ricordo…

di star bene in salute, per ora, e di aver fatto tutti i controlli necessari a farmi stare un po’ serena,

di avere accanto un marito adorabile e che mi ama con cui condivido ogni attimo della mia vita,

di avere un figlio SANO, che studia, fa sport, si diverte in modo tranquillo, non fa stronzate, non fa strani giochi che mettono a rischio la sua vita, non fuma e stasera tornerà a casa con un taxi perché prevede di brindare abbondantemente,

di aver potuto contare tante coppe nuove sulle mensole della sua camera e tanti bei voti sul suo libretto universitario,

di avere due gattacci che dormono sul mio letto, avvinghiati come due cozze, ma che mi amano devotamente,

di avere una bella casa, comoda, fatta su misura per noi, che ci accoglie come un guscio, 

di avere pochi amici, veri e sinceri, che ci coccolano e ci circondano di affetto,

di non aver litigato molto, forse perché sto invecchiando, o perché ho imparato a fregarmene degli idioti,

di aver viaggiato, come piace a noi, per cultura e per relax, ogni tanto in compagnia e più spesso soli, godendoci ogni chilometro macinato con la macchina nuova,

di aver rivisto L’Aquila, a dieci anni dal terremoto, piena di gru e di case riparate,

di aver “prodotto” un libro e una bellissima mostra che ricordava uno zio, adorato e prematuramente scomparso, in cui ho avuto modo di conoscere una parte della sua famiglia che mi è sembrato un regalo postumo. Grazie zio Cesare.

Di aver conosciuto gente nuova, interessante, e di aver fatto cadere conoscenze che non mi interessavano,

di aver potuto ascoltare due canzoni di papà, riarrangiate da una nuova stella, che riprenderanno a correre e a risuonare nell’aria,

di aver potuto far rivivere la vecchia casa della zia Mimmi ridandole un cuore e un’anima,

di essere ancora qui a poter ricordare. 

Ringraziando il cielo ogni giorno che passa per il regalo ricevuto, sapendo, sulla mia pelle, come tutto possa mutare in un istante e come il vento possa travolgerti senza rimedio.

Però il mio bicchiere e sempre pieno a tre quarti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Meteo Palermo


Meteo Palermo